Un bellissima storia di convergenza internazionale



Una bellissima storia di Convergenza internazionale.
Abbiamo inoltrato il nostro intervento ai lavori dell' European Committee of the Regions portando all'attenzione non solo la nostra relazione, ma anche la voce di 2 soggetti nati virtuosamente a livello sub-comunale, ovvero Comitato Difendiamo Leporano e la Startup FOLIUM Srl (https://foliumsrl.it/).
Questa bellissima convergenza verso i lavori delle istituzioni dell'Ue è partita dai nostri colleghi dell' ALDA (Association of Local Democracy Agencies) che hanno tempestivamente informato la rete di soci dell'ALDA (tra cui noi) e il pubblico circa l'iniziativa, aperta ai cittadini, del CoR
Ma cosa è l'ALDA?
L'ALDA è una organizzazione non governativa nata nel 1999 su impulso del Council of Europe. Oggi conta oltre 350 membri internazionali (incluse autorità locali, associazioni di autorità locali ed organizzazioni civili tra cui noi de Le cose che vanno International) ed è molto attiva in oltre 40 Paesi per supportare attività volte all'innalzamento dei livelli di democrazia locale, all'integrazione europea, alla cooperazione internazionale. E' l'utopia europea del futuro nel tempo presente.
E cosa abbiamo fatto più esattamente?
In Le cose che vanno International abbiamo contattato ed invitato la nostra rete di contatti a partecipare garantendo loro supporto, abbiamo raccolto le adesioni, abbiamo redatto un documento di lavoro de Le cose che vanno International indirizzato al CoR, abbiamo ricevuto i documenti dei partecipanti dalla nostra rete.
Il materiale, spedito all'ALDA, è stato a sua volta unito alla relazione dell'ALDA stessa e, il tutto, inviato al CoR in ordine alla consultazione civica in materia ambientale con il fine di dare il nostro contributo cooperato alla tematica in discussione plenaria.
Il documento di lavoro dell'Associazione Le cose che vanno International, comprensivo delle informazioni circa la Startup Folium Srl lo potete visionare e scaricare qui: https://drive.google.com/…/1T4JHe33SvvcVj7tRcC-tOjM6ur…/view
Vi consigliamo vivamente di seguire l' EU Environment per le politiche ambientali in UE.
Grazie a tutti coloro i quali hanno partecipato e grazie a chi sosterrà questo post, facendolo conoscere.

Commenti