Un giorno al Ministero





#ROUND17 Sveglia molto presto, Napoli ancora dorme.

Scelgo, per la camicia, due gemelli diversi: la bandiera Italia e la bandiera Europa; indosso la migliore cravatta (la stessa che amo indossare agli esami universitari) ed entro in macchina. Sono le 04:00 del mattino e la direzione è il MiBACT, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Partecipo in rappresentanza dell'Associazione Le cose che vanno International e dell'Associazione Italia Serbia ma porto dentro di me, nel cuore, anche l'Università degli Studi di Napoli Federico II e lo Studio Legale Ranucci & Partners.

Ciò che mi aspetta a via del Collegio Romano 27, è un Seminario dell' ECP - Europe for Citizens Point Italy per il programma "Europa per i Cittadini" ed integrazione dei migranti e delle minoranze. Ciò che mi aspetta è un altro passo del lungo cammino di formazione Europea iniziato alcuni anni fa quando studiai in università Federico II il diritto dell'Unione europea e me ne innamorai allo stesso livello del Diritto Costituzionale.

E' stata una giornata di studio molto formativa in quanto abbiamo affrontato l'europrogettazione di attività inerenti ad immigrazione e integrazione.

Ciò che mi colpì moltissimo fu la relazione del prof. Franco Pittau, fondatore del Centro Studi e Ricerche IDOS. Citò anche dei testi da lui curati, ovvero il Dossier Statistico Immigrazione, che è il primo annuario socio-statistico pubblicato in Italia per la raccolta di dati statistici sul tema dell’immigrazione. Il "Dossier", curato fino al 2003 dalla Caritas di Roma e dal 2004 dal Centro Studi e Ricerche IDOS/Immigrazione Dossier Statistico, con la collaborazione di strutture pubbliche e del mondo sociale, si propone di rispondere alla necessità di studiosi, funzionari e operatori di avvicinarsi al mondo dell'immigrazione o approfondirne singoli aspetti, in maniera equilibrata e scevra da pregiudizi, avvalendosi del supporto dei dati statistici. 

Parlò anche del meraviglioso testo "La dimensione sociale dell'Europa. Dal trattato di Roma ad oggi" che è stato voluto dall'Istituto di Studi Politici “S. Pio V”,   realizzato insieme al Centro Studi e Ricerche IDOS con l’apporto di oltre cinquanta esponenti di vari ambiti, sia a livello scientifico che del terzo settore. Il titolo sottolinea il chiaro tentativo di riavvicinare l’Europa agli europei, come chiarisce nell'introduzione Antonio Iodice, Presidente dell’Istituto di Studi Politici “S. Pio V”.

Con il prof. Pittau è nata una buona collaborazione per cui, nei mesi successivi, ho potuto presentare in via ufficiale (autorizzato dal Centro Studi IDOS e dall'Istituto di Studi Politici San Pio V) quest'ultima opera in apertura di due eventi culturali in Roma. Ma questa è un altra storia e la racconterò in un prossimo post.

Nel pomeriggio, uscito dal MiBACT ho potuto incontrare e conoscere un'altra persona, un uomo che illumina di saggezza e virtù centinaia di giovani ogni giorno, ma questa, anche questa, è un'altra storia.

La sera intorno alle 22 sono rientrato a Napoli con un attestato di partecipazione ed un turbinio di emozioni positive.

Bellissimo.

Con gratitudine,
Mirko Marangione

PS: perché inizio il Post con un hashtag sul numero di #Round? Si tratta di una sfida che ho descritto qui: Grazie mille! Oltre 140 Visualizzazioni in meno di 24 ore!Ecco dunque la Sfida:


Commenti