5.600 mascherine alla Protezione Civile Italiana - Regione Emilia Romagna




Gentili amici, il progetto donazioni nel quale abbiamo cooperato come Associazione Le cose che vanno International in qualità di ente di supporto insieme all' ALDA (Association of Local Democracy Agencies), ha dato il suo secondo importante risultato.
Con il denaro che abbiamo raccolto, sono state acquistate, infatti, ulteriori 5.300 mascherine chirurgiche per un valore di €4.849,50, le quali si sommano alle precedenti 2.700 mascherine FFP2 già consegnate nei giorni scorsi alla Protezione civile lombarda (e che hanno avuto un costo di 9.882 Euro).
Il secondo carico è stato consegnato alla Protezione Civile italiana in Bologna la quale provvederà a distribuirle agli Ospedali in relazione allo stato di necessità.
La Regione Emilia-Romagna ha scritto un'email di ringraziamento rivolta a tutti i soggetti cooperanti coinvolti nel "Progetto Donazioni".




Siamo davvero felici di essere stati utili per le comunità ed orgogliosi di aver ricevuto insieme agli altri un riconoscimento per l'impegno profuso, unito all'importante sostegno morale che abbiamo riscontrato in queste settimane da diverse persone.
A tutti i #Cooperanti va il nostro ringraziamento, con il particolare plauso agli enti organizzatori di questa iniziativa.

#United


Organizzatori


Enti di Supporto

Sostenitori diretti dell'Azione Le cose che vanno International
Mille volte Grazie, infine, ai nostri Supporters diretti per averci supportato sin dal primo istante: ItalicaTV (Milano), Caffè letterario (Italia), Juris News (Italia), NOMOΣ Movimento Forense (Napoli), lo Studio Legale Fabio Bucci (Roma), SSD SUPPORT_O (Taranto. Con Virtus TarantoAsd Polisportiva 74020ASH. baskin Taranto), Snaporaz Film Production (Taranto).

A tutti, GRAZIE.

Mirko Marangione
Ciriè, 25 aprile 2020

***

Leggi il post relativo al primo carico arrivato all'Aeroporto di Milano. Clicca QUI

***

Cos'altro abbiamo fatto per l'Emergenza Coronavirus? 

1. In qualità e nelle funzioni di Ambasciatore dell'ALDA European Association for Local Democracy e Presidente de Le cose che vanno International, ho potuto firmare una nostra lettera indirizzata al Sindaco di Parma, al MiBACT e all'ANCI per esprimere Solidarietà all'iniziativa di Parma Capitale della Cultura 2020 affinchè conservi tale importante titolo anche per il 2021. Causa Coronavirus.  Clicca QUI.

2. Abbiamo svolto una conference call organizzata dal MFE e ALDA con il dott. Luca Jahier, Presidente dell' EESC - European Economic and Social Committee. Lo scopo è stato quello di fare chiarezza sulle diverse azioni complesse dell'Unione europea per l'emergenza COVID 19. L' incontro è stato davvero interessante ed importante. Consiglio vivamente la visione dei contenuti QUI 

3Sul Progetto Donazioni, l'ALDA ne ha parlato anche QUI ed io, personalmente, ho provato forte emozione quando ho letto questo post.

4L'ALDA ha svolto diverse altre azioni per questa emergenza. Ne parliamo QUI. 

5. L'ALDA sostiene altre 3 campagne di raccolta fondi: ne parliamo QUI. 

6. Come Associazione Le cose che vanno International siamo risultati tra i primi 10 firmatari dell'appello a Sostegno delle organizzazioni culturali: Clicca QUI.

7. Abbiamo partecipato, come Associazione Le cose che vanno International e dall'esterno, al tavolo di incontro fra Rete Cultura, Federculture (ed altri Soggetti) e il MiBACT, compilando ed inviando il form da essi promosso. Abbiamo sostenuto convintamente la necessità di un protocollo di progettazione europea sull'emergenza Coronavirus e una cooperazione internazionale. Possiamo dire con una punta di orgoglio di essere stati tra i primissimi soggetti a promuovere cooperazione europea e internazionale sull'emergenza Coronavirus. Clicca QUI.

8. In qualità di Presidente dell'Associazione Le cose che vanno International ho partecipato alla Tavola Rotonda promossa dall'Associazione Dossetti e tenutasi presso la Camera dei Deputati Gruppi Parlamentari, per una discussione plenaria fra organizzazioni civili e Istituzioni sull'emergenza Coronavirus. Abbiamo incontrato diversi organi istituzionali italiani e cinesi, diverse organizzazioni civili italiane e cinesi con il fine di discutere sull'emergenza Coronavirus. Abbiamo promosso a tutti i presenti un bando europeo straordinario da €45.000.000 in materia di ricerca scientifica sul Coronavirus. Già allora, quando l'emergenza non era ancora scoppiata in Italia, promuovevamo la cooperazione internazionale per la risoluzione del problema coronavirus. Clicca QUI

9. Agli inizi di febbraio, abbiamo pensato in Le cose che vanno International di costruire una campagna comunicativa mediante i nostri canali social a sostegno dei concittadini cinesi in difficoltà. Era in corso, in quel periodo, una sorta di crescente psicosi ai danni dei concittadini cinesi, e noi cercavamo il modo di contrastare tale psicosi e sostenere i nostri concittadini come meglio potevamo. E' stato così, è stato seguendo questa idea che la strada ci ha portati a conoscere l'Associazione Silk Council e, alla conferenza "Tavola Rotonda" (descritta sopra),abbiamo conosciuto diverse persone, tra cui il gentilissimo Dott. Guo, Segretario del Forum dei medici cinesi d'oltremare, membro del comitato esecutivo presidium della World Federation Chinese Medicine Societies, Vicepresidente dell'istituto italiano di MTC, la carissima Sonia dell'Associazione ICPN, Diversi componenti di Silk Council e, sempre a seguire, nel mese di Marzo, abbiamo conosciuto online gli enti organizzatori del "Progetto Donazioni".

10. A proposito del progetto Donazioni: Leggi il nostro comunicato Stampa congiunto.


Siamo consapevoli che quanto fatto è pari ad una sola goccia d'acqua in un oceano, ma come dice il mio caro amico Ciro Intermite della Compagnia teatrale Le Tammorre di Taranto: "Ogni goccia quando cade genera cerchi concentrici che si propagano." Sono parole stupende che ancora ricordo e che significano come le opere di bene possano sviluppare virtuosismi a catena. Dalla lettura dei 10 punti che ho sopra descritto, appare chiaro: è stato proprio così.

Mirko Marangione

***




Ecco l'articolo sul periodico di informazione giuridica Juris News che parla del progetto donazioni:



***
















Commenti